Alcuni consigli per guadagnare con il trading

Il trading on line è un’attività in forte espansione dalla quale molti riescono, o cercano, di ottenere un’entrata extra. Di per se non è difficile operare sui mercati con le moderne tenologie. Molto più difficile è arrivare a guadagnare qualcosa o anche solo andare in pari.
Vediamo perciò alcuni suggerimenti per imparare a fare trading on line e cercare di trarre il meglio da questa nuova opportunità.

Innanzitutto si tratta di una cosa seria, perciò bisogna studiare e documentarsi giornalmente sugli andamenti del mercato, raccogliendo quante più informazioni possibile prima di investire denaro.

Fondamentale è utilizzare solamente denaro del quale potete fare a meno, e non pensate di poter iniziare con pochi spiccioli: la possibilità di iniziare con importi minimi è in sostanza uno specchietto per le allodole che vi porterà probabilmente in un vortice di perdite. Questo ci porta direttamente al consiglio successivo.

Rispettate sempre la regola del 3%. Questa regola si basa su un semplice ragionamento: investendo in ogni operazione al massimo il 3% del vostro capitale, anche nel caso improbabile di una serie consecutiva di dieci operazioni con perdita totale dell’investimento, manterrete comunque il 70% del vostro capitale iniziale. Di conseguenza è evidente che dovendo investire ogni volta solo il 3%, il capitale totale dovrà essere sufficiente per far sì che la predetta cifra possa portare dei guadagni che non siano solo pochi centesimi.
Trovate una strategia. Deve essere valida e semplice e dovrete conformarvi in maniera assoluta a questa. Le strategie si basano su formule matematiche e ovviamente hanno una percentuale di operazioni in perdita, ma le perdite maggiori sono quasi sempre causate dall’essersi discostati dalla strategia scelta.

Non fatevi accecare dall’avidità. Se azzeccate un’operazione e fate un cospicuo guadagno, non fatevi prendere dalla foga. Anzi, la cosa migliore sarebbe chiudere la giornata e ricominciare il giorno dopo. Un grosso guadagno potrebbe darvi eccessiva sicurezza e spingervi a correre rischi eccessivi nella convinzione, ovviamente errata, di aver capito il meccanismo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *